Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Relazione sulle attività’
Relazione sulle attività’ Print E-mail
L’Associazione (o Collegium) “SCRIPTORIUM FONTIS AVELLANAE” costituita l’11/2/1997 con sede nel Monastero Benedettino Camaldolese di Fonte Avellana in Serra Sant’Abbondio (PU), si propone come luogo di incontro e di confronto tra le varie discipline umanistiche poste in dialogo fra loro e con le realtà culturali attuali.

Tra i Soci, pertanto, sono presenti vari docenti universitari ad alto livello internazionale, che hanno dato vita a varie Conversazioni o Convivi intorno a problemi attualissimi, quali “L’Uomo e la Città”, “Utopie di nuove relazioni’, “La Realtà e il Virtuale”, ecc. Nel frattempo si è andato formulando il Progetto De Ignoto Cantu dato l’approssimarsi dell’anniversario della morte di Guido Monaco (+1050).

Nel contesto di questa ultima formulazione, nelle estati 1997, 1998 e 1999 sono stati promossi vari Concerti (in numero complessivo di ventuno) con i quali è stato offerto un ampio panorama musicale che, partendo dal canto Gregoriano, ha raggiunto, risalendo i vari secoli, alcune espressioni della musica contemporanea.

Nei giorni 8-9 maggio 1999 è stato promosso un Forum fondativo del Progetto, che ha riunito un alto numero di Docenti e di Esperti per formulare l’articolazione dello stesso e proporlo alle Autorità Nazionali, Regionali e Provinciali, dando quindi il via ai lavori inerenti. In quella stessa occasione è stato presentato un CD. dal titolo “Il Codice Nn di Fonte Avellana”, curato dal Collegium. In esso è stata ridata voce ad alcune Antifone e Responsori del Codice, cantati dal controtenore Stefano Torelli e intervallati da Ricercari cinquecenteschi per organo, suonati dal Maestro Franco Santini. Il C.D. è stato pubblicato dall’Editrice Rugginenti di Milano. Nell’anno 2000 ricorrevano 950 anni dalla morte di Guido Monaco, ricordato anche come Guido d’Arezzo (+1050), le cui “annotazioni” hanno aperto il cammino di tutta la successiva scrittura musicale.

La vita dì Guido, vissuta secondo la riforma di S. Romualdo (+1027) che ha dato inizio alla Congregazione Camaldolese, si è svolta nelle comunità monastiche di Pomposa (FE), di Talla (AR) e di Fonte Avellana (PU). Nell’Eremo Avellanita, tra le iniziative intraprese per la organizzazione della vita monastica secondo la prospettiva ascetica di S. Benedetto e di S. Romualdo, S. Pier Damiano disciplinò l’ordine solenne della Sacra Liturgia, tanto da dare all’Avellana un rito proprio. Ciò comportò la composizione e/o trascrizione di libri liturgici come messali, lezionari, salteri, antifonari, graduali,...

 RELAZIONE DIRETTIVO E ASSEMBLEA GENERALE 7 MAGGIO 2016  CONCLUSIVA DELL’ANNO 2015